Laser terapia su zampa del cane

La laser terapia è una pratica non invasiva ed indolore, trova applicazione in diversi campi medici tra cui la traumatologia, la riabilitazione e in tutti i casi in cui si presentino infiammazione, edema, ulcere e ferite.
E’ facile da utilizzare, si applica velocemente e la risposta terapeutica è immediata. Da anni presso la Clinica Veterinaria Galilei si utilizza questa tecnica con grande successo, per questo abbiamo deciso di migliorarci anche in questo campo acquistando un macchinario all’avanguardia.

Presso la nostra struttura sarà ora disponibile la laserterapia MLS®  di AsaLaser per il benessere dei nostri pazienti.

“La Laserterapia MLS® è nata per superare i limiti di efficacia e sicurezza della laserterapia tradizionale e sfruttare al meglio, e insieme, i vantaggi della bassa e dell’alta potenza.

L’impulso MLS® è generato da un sofisticato sistema ad emissione continua e pulsata, sincronizzata e combinata, di più emissioni coerenti con diverse lunghezze d’onda in grado di giungere in profondità nei tessuti. La sincronizzazione delle emissioni potenzia in modo sinergico gli effetti terapeutici che ciascuna di esse avrebbe se utilizzata singolarmente. Sinergia degli effetti terapeutici: effetto antinfiammatorio, antiedemigeno ed analgesico.

L’effetto antinfiammatorio ed antiedemigeno è legato alla modulazione della permeabilità di vasi linfatici e capillari ed all’eliminazione delle molecole pro-infiammatorie. L’aumentato apporto di ossigeno e di sostanze nutritizie ai tessuti promuove i processi riparativi. L’effetto analgesico si sviluppa attraverso l’innalzamento della soglia del dolore ed il blocco del potenziale d’azione nelle terminazioni nocicettive, mentre l’iperemia indotta dal calore promuove il drenaggio delle sostanze algogene.”

TECNICAMENTE PARLANDO…

Laser terapia sugli animaliL’impulso MLS® (Multiwave Locked System) si basa su due emissioni combinate e sincronizzate: una è assimilabile, quanto a potenza, alla LLLT (Low Level Laser Therapy), mentre l’altra ha le caratteristiche tipiche dell’High Power.

Le modalità di erogazione e il corretto bilanciamento delle potenze permettono di sfruttare contemporaneamente, e in tutta sicurezza, gli effetti positivi di High Power e LLLT.

L’impulso MLS® modula il metabolismo cellulare e migliora l’apporto energetico.
L’aumento di PP1 (Protein phosphatase 1), indotto dal processo terapeutico, regola infatti il processo di rilassamento/contrazione del muscolo e stimola l’accumulo delle scorte di glicogeno (fonte di energia necessaria per l’attività). L’impulso MLS® produce effetti termici controllati e sempre al di sotto della soglia di pericolosità. Stimola così le reazioni biochimiche e la vasodilatazione, incrementando l’apporto di ossigeno e nutrienti nell’area trattata. La moderata vasodilatazione facilita la risoluzione del processo infiammatorio e il riassorbimento dell’edema.

Gli effetti termici della Laserterapia MLS®  generano effetti fotomeccanici indiretti che originano a loro volta stress meccanici a livello cellulare. Nel muscolo, come negli altri tessuti con funzione meccanica, questo tipo di stress favorisce il trofismo, l’omeostasi e la differenziazione cellulare: agevola quindi la riparazione dei danni tissutali.

Questi risultati, uniti all’azione analgesica propria del trattamento, sono all’origine della rapida riduzione della sintomatologia dolorosa riportata da numerosi studi clinici. “

(Dal sito www.asaveterinary.com)

QUANDO PROPONIAMO IL LASER?

Di seguito un elenco dei principali casi clinici in cui proponiamo la laserterapia:

  • Lesioni tendinee e muscolari: favorisce il drenaggio dell’edema e riduce il dolore e l’infiammazione grazie al suo potere antinfiammatorio ed antiedemigeno.
  • Contusioni, ematomi: il suo potere antiedemigeno, rappresenta un valido aiuto per accelerare il drenaggio e la risoluzione degli ematomi e per un recupero veloce dell’integrità strutturale dei tessuti danneggiati.
  • Borsite: nella borsite (processo infiammatorio a carico della borsa sierosa di un’articolazione) sfruttando il suo effetto antinfiammatorio ed antiedemigeno, permette la riduzione dell’entità del processo infiammatorio, del dolore e dell’edema.
  • Lesioni cutanee superficiali (ferite, piaghe): accelera e favorisce il processo di guarigione.
  • Granulomi da leccamento: favorisce la guarigione dei granulomi da leccamento grazie al suo effetto biostimolante ma, contemporaneamente riduce anche l’entità della componente infiammatoria presente.
  • Fistole perianali: una problematica di lenta risoluzione trova nel laser un valido coadiuvante della terapia in virtù dei suoi effetti antinfiammatorio e biostimolante.
  • Stomatiti-gengiviti: gli effetti antinfiammatorio, antiedemigeno ed analgesico della Laserterapia risultano particolarmente utili e determinanti per migliorare la qualità della vita del paziente inoltre la possibilità di trattamento con la bocca chiusa e la sua rapidità aumentano significativamente la possibilità di utilizzo anche in pazienti difficili.

ESOTICI

  • Bumblefoot (Pododermatite): coadiuvante nella terapia della pododermatite sia per ridurre l’infiammazione, l’edema ed il dolore, sia per favorire la cicatrizzazione delle lesioni.
  • Post-operatorio: supporto nel periodo post-operatorio poiché permette di ridurre l’edema ed il dolore conseguenti all’intervento chirurgico.
  • Lesioni/fratture del carapace e del piastrone nelle tartarughe: favorisce il processo di guarigione delle lesioni a carico dei tessuti duri.
  • Ascessi: accelera infatti il drenaggio dell’edema infiammatorio e riduce l’infiammazione.

 

I campi di applicazione del laser sono davvero molteplici ed i risultati rapidi, una vera innovazione per la terapia del dolore ma anche per la guarigione delle ferite e la risoluzione degli stati infiammatori in generale.